Lumbe Lumbe | La gioia di incontrarsi

 

"VARCARE I MONTI AZZURRI VERSO LA SOLIDARIETA'"

Progetto di educazione alla solidarietà rivolto ai giovani dei Comuni della Comunità Montana "Monti Azzurri", Macerata-Marche

 

1. DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto si propone di organizzare e svolgere un corso di educazione alla solidarietà a favore di giovani dei comuni della Comunità Montana Monti Azzurri per consentire agli stessi DI acquisire una conoscenza teorico, pratica sul significato della povertà e della solidarietà.
La formazione prevede 40 ore di lezioni frontali, tre settimane in Angola, elaborazione di una tesi da discutere con una commissione appositamente costituita e testimonianza alla popolazione della Comunità Montana.
L'attività formativa sarà svolta, presso la sede della Comunità Montana nel Comune di San Ginesio, a cura dell'Associazione LumbeLumbe ONLUS con un programma specifico e docenti opportunamente selezionati.
La discussione della tesi verrà effettuate presso la stessa sede
La testimonianza fatta in un contesto adeguato al presumibile numero di partecipanti e scelto dalla Comunità Montana Monti Azzurri

1.1 FASI DEL PROGETTO

1.2.1 PRIMA FASE

diffusione della informazione, inaugurazione del corso, realizzazione del corso di formazione, selezione dei candidati
Sarà fatta a cura dell'Associazione LumbeLumbe e della Comunità Montana una adeguata diffusione dell'informazione attraverso manifesti da affiggere a tutti i comuni interessati, comunicati stampa, eventuali interviste radiofoniche e televisive.
La inaugurazione del corso sara fatta il 19 gennaio a San Ginesio e saranno invitati a partecipare:
- Autorità locali (religiose, militari e civili)
- Personalità della solidarietà
- Persone dello spettacolo

Il corso sarà organizzato su 8 incontri di 5 ore ciascuno. I primi due incontri verteranno sulla testimonianza del volontariato e della solidarietà in P.V.S., eseguiti da persone che hanno operato nel settore e che potranno, come à avvenuto in occasione dei precedenti corsi dell'Associazione, dare anche un inquadramento del contesto generale e dei problemi presenti per poi parlare della propria esperienza; Il primo incontro dovrebbe essere integrato con una inaugurazione.
I successivi sei incontri saranno fatti con docenti che hanno svolto/svolgono attività nell'ambito del volontariato e dei progetti di sviluppo che possano dare utili indicazioni ai ragazzi sulle attività di ricerca che saranno chiamati a svolgere, prevedendo altresì, una volta individuate le realtà locali ove si svolgerà l'attività dei ragazzi, una descrizione delle stesse anche con documentazione fotografica.
In particolare:

  • I incontro inaugurazione e testimonianze
  • II incontro testimonianza
  • III, IV, V, VI, VII, VIII lezioni di cinque ore sui seguenti argomenti:
    • FAME-POVERTÀ NEL MONDO
    • FORMAZIONE
    • SANITA' ED IGIENE
    • SICUREZZA

I ragazzi frequentatori saranno coinvolti in una attività di ricerca sugli argomenti oggetto della formazione ed avranno, per ogni argomento, un relatore che li seguirà e guiderà per tutto il periodo

Durante il corso i frequentatori saranno sottoposti ad un esame di profitto a conclusione del quale sarà stilata una graduatoria per l'assegnazione delle borse di studio che prevedono il pagamento del viaggio in Angola (per i dettagli vedere "criteri per la selezione" ).

La formazione della graduatoria sarà fatta secondo criteri che terranno conto:

    • Del merito
    • Dell'appartenenza al comune (saranno privilegiati i comuni che avranno dato il proprio contributo economico e, ciò soddisfatto, si tenderà a favorire la partecipazione di un giovane per comune)
    • Dell'età
    • Della preparazione specifica nel settore della solidarietà
    • Di un test psicologico

1.2.2 SECONDA FASE

la seconda fase prevede una esperienza in Angola della durata di tre settimane. Nel corso di questa fase si proseguirà la ricerca sui temi oggetto della formazione ed in generale saranno esaminati e monitorati i bisogni attuali della popolazione Angolana secondo una griglia di rilevazione predisposta a cura dei relatori. Inoltre saranno organizzati i seguenti incontri:
- popolazione delle varie realtà locali
- autorità religiose (Vescovo, Nunzio Apostolico, Missionari)
- incontro con le autorità amministrative e politiche
- incontro con le autorità diplomatiche Italiane
- rappresentanti delle Associazioni di volontariato presenti in Angola
- visita a siti dove sono in corso progetti di cooperazione

Durante tale fase i giovani daranno il loro supporto alle attività degli ospitanti secondo le proprie competenze ed attitudini (formazione, animazione ecc)

In merito alla esperienza in Angola, i ragazzi saranno affidati a persone che conoscono la realtà locale oggetto di rilevazione che dovrà seguirli per una giusta interfaccia (anche linguistica) con la popolazione locale.

1.2.3 TERZA FASE

elaborazione della tesi, discussione e testimonianza
Al rientro in Italia i ragazzi dovranno comporre una tesi e discuterla con una commissione opportunamente costituita e nominata dall'Associazione LumbeLumbe e dalla Comunità Montana, inoltre si dovrà prevedere un testimonianza alla popolazione locale per fare in modo che l'esperienza possa essere utile anche ad altre iniziative.

Editoria

La Comunità Montana e l'associazione LumbeLumbe e si impegnano a pubblicare sui propri siti:

    • le tesi
    • i blog sull'esperienza con documentazione fotografica

La Comunità Montana e l'Associazione LumbeLumbe si impegnano anche a favorire la pubblicazione di un testo sull'esperienza.